L’autunno 2019 vede, in chiave seducente, il ritorno dei combat boots. Nati come scarponcini militari, successivamente simbolo di varie sottoculture underground, sono oggi diventati un’arma di seduzione.

Questi stivaletti chiamati in inglese combat boots e in italiano anfibi, possono affrontare i terreni più impervi così come la pioggia e il fango. A un occhio disattento mantengono un aspetto un po’ aggressivo per i lacci che li contraddistinguono e le suole a carrarmato. Ma, da quando la moda se ne è impossessata,  gli anfibi sono stati parzialmente modificati, impreziositi e conferiscono un tocco sexy ad ogni look. Infatti la maggiore caratteristica degli anfibi è la loro versatilità. Sono perfetti  con vestitini basic , tendenze del momento,  gonne mini o lunghe, leggins e pantaloni alla caviglia o infilati nelle scarpe, che formano uno sbuffo glamour. Si portano con le calze ma anche senza per le più coraggiose e temerarie.

Gli anfibi sono stati ideati nel 1943 dal famoso Dr. Maertens, medico tedesco laureatosi l’anno precedente, avevano  otto buchi ed erano color marrone o rosso ciliegia. Lo scarpone di pelle morbida e con la suola dotata di un cuscinetto d’aria aveva il compito, come scarpa ortopedica,  di proteggere ed alleviare il dolore causato a Maertens da un incidente al piede che aveva subito sciando durante una licenza militare.

Successivamente sono diventati  le scarpe simbolo di tante sottoculture,  quali mod, rock, punk e molte altre e hanno continuato ad  essere attrattivi. La generazione contemporanea,  pur mantenendo i modelli classici, li propone anche colorati, con  fantasie e forme nuove. Gli anfibi con il tacco sono praticamente diventati scarpe da sera.

Amati dalle celebrity, che li indossano per il giorno e per la sera, usati nelle sfilate, hanno raggiunto le vetrine dei negozi dove fanno bella mostra. E così, piano piano, sono entrati nei guardaroba delle donne più glamour che l’indossano con estrema felicità perché, oltre che fashion, sono estremamente comodi.

Tra i tanti modelli, io propongo nella mia boutique  gli anfibi in pelle bianca e nera stampa cocco. Hanno la suola in gomma e tacco di circa due centimetri. Ma gli anfibi più belli sono neri con originale tacco e gancetti dorati, aderiscono alla gamba e slanciano la figura.

Queste sono le scarpe ideali, i must have,  per affrontare con disinvoltura e stile il freddo incombente senza rinunciare alla moda. Però non si devono più considerare gli anfibi scarpe da maltempo e basta. Questo è il periodo giusto per indossarli e sfoggiarli dalla mattina alla sera proprio come facevano le sottoculture underground degli Anni ‘50 e ’60 in Gran Bretagna.

E allora indossate gli anfibi e fate uscire la ribellione che è in voi!