Saranno le mascherine a diventare il simbolo dell’uscita dal lockdown e a rivelare l’ambivalenza della natura umana, che da una parte ha bisogno di esprimere quel bisogno di appartenenza che gli deriva dall’indossare una divisa e dall’altro di manifestare la propria personalità.

Le mascherine quindi proteggono da un nemico oscuro e occulto ma nello stesso tempo esalta il bisogno di comunicare.

Come durante l’influenza spagnola del 1918, le mascherine sono state rapidamente accettata come accessorio. Le aziende di moda si sono velocemente precipitate a produrre mascherine sempre più fantasiose e originali, adatte ad ogni occasione.

Le mascherine hanno quindi fatto un salto, trasformandosi da strumento sanitario ad accessorio fashion. Sono diventate espressione di identità personale e di distinzione. Ci sono mascherine colorate, a fiori, con i ricami, con le perline praticamente adatte ad esprimere i più diversi stati d’animo e le più diverse condizioni economiche.

All’interno della mia boutique ho selezionato le mascherine del brand Laferriére, una marca specializzata nella creazione di fantasiose sciarpe. Sono in modal o in seta, prodotte totalmente nelle Marche e hanno la preziosità del puro made in Italy. Non sono un dispositivo medico ma un vero e proprio accessorio moda con cui si possono creare divertenti abbinamenti con le sciarpe o gli accessori.

Assolutamente Imperdibili!