Il profumo è un alleato inseparabile che ci accompagna in ogni istante durante le nostre giornate. Quando si parla di profumi, la persistenza è un elemento cardine, grazie al quale far durare a lungo la fragranza sulla pelle. In particolare questa caratteristica è ricercata in inverno: se durante l’estate desideriamo un profumo sì femminile, ma anche leggero, viste le alte temperature, durante i mesi invernali cerchiamo fragranze più ricche e calde. Rispetto alle proposte comuni, un profumo più persistente continua a diffondersi in modo intenso anche dopo molte ore dall’applicazione.

Profumo più persistente: caratteristiche e come spruzzarlo al meglio

Fattori come la formulazione del profumo, la qualità delle essenze impiegate e la loro concentrazione influenzano la durata della fragranza. Tuttavia, la persistenza del profumo può essere anche determinata da elementi come il ph della pelle e l’ambiente in cui ci troviamo.

Spesso le fragranze persistenti sono a base di agrumi, composte da essenze legnose, come il sandalo e il cedro, e da note floreali oppure alla cannella o alla vaniglia. Si tratta di note più intense che evaporano in modo più lento. Tra le varie tipologie di profumi l’eau de parfum è più concentrato rispetto all’eau de toilette e alla colonia. L’eau de parfum racchiude, infatti, circa il 15-20% di essenze profumate, mentre all’eau de toilette tra il 7% e il 12%.

Un elemento cruciale per aumentare la persistenza del profumo è il modo in cui viene applicato. La modalità più efficace è spruzzare la fragranza direttamente sulla pelle, evitando invece i vestiti. I punti strategici per l’applicazione del profumo includono dietro le orecchie, sui polsi (senza sfregarli), sotto al mento e sulla nuca.

Quali sono i profumi più persistenti per passare un inverno avvolti in fragranze travolgenti?

Se desideri lasciare una scia indimenticabile, i profumi persistenti fanno al caso tuo. Un profumo persistente buonissimo è “Amado mio” firmato da Antonio Alessandria, fragranza Made in Italy eau de parfum composta da note di testa quali frutto di accordi verdi, lavanda, lampone e salvia, dalle note di cuore tra cui rosa, geranio e chiodi di garofano, e dalle note di fondo, un mix di tabacco mielato, legno di cedro, vetiver, assoluta di grano e fava tonka.

Dello stesso brand è l’irresistibile “Nuit Rouge” eau de parfum: frutto dell’unione di bergamotto, limone, germoglio di ribes, pompelmo, rabarbaro, cuoio e note muschiate.

Altro profumo molto persistente è “Acqua Nobile” di Nobile 1942, eau de parfum legnoso che unisce elementi come il bergamotto d’Italia, il mandarino di Sicilia, il cardamomo, il geranio, i fiori d’arancio, mirra, il cuoio e il legno di sandalo. 

Un’altra fragranza perfetta per questi mesi invernali è “Perdizione Fragranza Suprema”, sempre dello storico marchio ma questa volta nato da una collaborazione con lo stesso Daniele Giovani. Eau de parfum vanigliato, unisce elementi come bergamotto, pompelmo, lavandino con ylang-ylang, rosa, fiori d’arancio, neroli e petit grain.

Per lasciare un’impronta indelebile, trova il profumo persistente più adatto ai tuoi gusti e perfetto per il periodo invernale con Daniele Giovani, punto di riferimento degli accessori Made in Italy.