Gli showroom milanesi spesso si affacciano su un cortile con giardino interno, tipica struttura storica dei palazzi di Milano. Entrare nel cortile diventa quindi un momento magico, perché ogni showroom cerca di presentarsi al meglio e piante e rampicanti ornano le architetture rendendole incantevoli. La vegetazione naturalmente varia nelle forme e nei colori secondo le stagioni. Gli occhi quindi si perdono nell’ammirazione e cercano di cogliere le varietà e le sfumature. Viene spontaneo prendere il cellulare e scattare fotografie cercando il miglior punto di vista.

Con questa bellezza negli occhi e nel cuore ci si presenta allo showroom contenti, curiosi di vedere e  desiderosi di scegliere gli accessori più interessanti.

L’ultimo showroom che ho visitato è quello di Massimo Bonini. E’ uno showroom storico e prestigioso, riconosciuto come worldwide leader per gli accessori. Dopo trenta anni in cui era situato in via Montenapoleone, da poco tempo Massimo Bonini si è trasferito in via Manzoni occupando il piano nobile di Palazzo Borromeo su una superficie di 1.600 metri quadrati con oltre dieci saloni affrescati e lampadari d’epoca. Il Palazzo è sotto tutela delle Belle Arti.

Qual è il DNA dello showroom? Certamente investire sulla creatività, appoggiare i piccoli brand di accessori in un momento storico in cui è difficile affermarsi e farli diventare importanti. Il tutto con passione e divertimento come affermano i titolari dello showroom Massimo e Sabrina Bonini. Il portfoglio offre brand vincenti e complementari le cui caratteristiche fondamentali sono stile e originalità. Massimo Bonini opera in esclusiva in ottanta paesi. Ogni anno la sua presenza viene consolidata nei mercati maturi e contemporaneamente cerca di espandere il suo network nei mercati emergenti.

Che cosa ci faccio nello showroom di Massimo Bonini? Fondamentalmente ci vengo per un brand che amo e che tengo fin dall’apertura della boutique: Greymer. L’azienda ha sede a San Mauro Pascoli e si distingue per un’identità glamour e contemporanea per accessori e calzature donna realizzate e progettate in Italia con maestria artigianale.

Quest’anno Greymer per la prossima Primavera/Estate ha offerto il meglio di sé: accessori bellissimi in cui c’era solo l’imbarazzo della scelta. Nuovi materiali e forme innovative…